Dettagli rilevanti

Spesso i dettagli fanno la differenza. In questo caso due comunicati di primo acchito (quasi) uguali pubblicati dall’AIA manifestano un particolare non secondario.

Pecunia non olet dicevano i nostri progenitori romani che parlando il Latino non lasciavano alcun dubbio soprattutto in tema di sesterzi. Se non fosse una cosa seria ci verrebbe da dire, come quel giochino che facevamo da bambini: “trova la differenza“.

Invece trattandosi di sostanza finanziaria, intanto si fa fatica a comprendere la pubblicazione di due comunicati in pochi minuti… Anzi, se non fossimo sicuri del contrario saremmo tentati d’asserire che la comunicazione dell’AIA è gestita da dilettanti invece Deo gratias non è così

In secondo luogo, il progetto sia o meno stato “finanziato” dal comitato nazionale non è dettaglio di secondo piano o irrilevante.

Non è (mai) superfluo ricordare che l’AIA quindi il comitato nazionale sono finanziati con risorse – soldi del contribuente, come tale siamo altresì sicuri ( ed è doveroso ) si presti massima attenzione dai responsabili preposti a finanziare o meno tale progetto…

Ergo, sia finanziato o meno, alla luce di quanto premesso ed argomentato (non) è un dettaglio (ir)rilevante.

I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio.

(Leonardo da Vinci)

Il direttore Fabio Bray
direttore@kintsugi.associates

 

Redazione Kintsugi

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *